Ultima modifica: 6 ottobre 2016

Chi Siamo

carolinaL’Istituto “Carolina Poerio” di Foggia è la più antica scuola superiore statale di Foggia: come Scuola normale – preparatoria per Allieve Maestre ebbe inizio il 2 giugno 1862 in Vico San Giuseppe, cui si affiancò una scuola di Allievi Maestri nel ’63.
Nell’autunno del ’64 prese corpo la scuola normale femminile di Capitanata, triennale, intesa negli atti ministeriali come “Magistrale”.

La scuola maschile “Francesco Ricciardi” fu inaugurata nel ’65 ed ebbe sede in una non meglio identificata “Piazzetta”. La sede di Porta Grande, odierno sito del Conservatorio Musicale, ritratta qui in una foto il cui “terminus post quem” (1904) ne farebbe la meno recente fra le tre note.
Nell’Istituto si sono formati studiosi di rilievo che hanno avuto un ruolo decisivo nella vita della nostra città e fuori. In coerenza con questa tradizione, il Poerio dispone di un’offerta formativa adeguata alla scuola dell’autonomia ed alle esigenze culturali e sociali del nostro tempo.

 

 

 

Notizie storiche

– Origine del nome
L’Istituto è intestato a Carolina Sossi Poerio, personaggio di notevole valore storico, culturale e sociale. Figlia di un magistrato di Poggiardo (Lecce, 1780 – Napoli 1850), andò in sposa a Giuseppe Poerio, da cui ebbe tre figli: Alessandro (poeta e patriota, perito nel 1848 combattendo a Venezia); Carlo (patriota, ministro della P.I nel 1848 e deputato); Carlotta (moglie di Emilio Imbriani).
Donna forte e perseverante, s’impegnò nell’educazione dei figli, come risulta dalle sue lettere.

– Origini dell’Istituto
Come “Scuola normale-preparatoria per allieve Maestre” ebbe inizio il 2 giugno del 1862 in vico S. Giuseppe, gemmata per allievi Maestri nel 1863.
Nell’autunno del 1864 divenne “Scuola normale femminile di Capitanata”, triennale, intesa negli atti ministeriali come “Magistrale”. La scuola maschile, poi denominata “Francesco Ricciardi”, fu inaugurata nel 1865 ed ebbe sede in “Piazzetta”, forse nell’attuale Piazza Mercato.

Sede
L’ Istituto “ C. Poerio” é situato nel Palazzo degli Studi, in corso Roma, n.1 e nella sede di via Ascoli. La sede centrale inaugurata nel 1934, fu costruito su progetto dell’architetto Marcello Piacentini, secondo lo stile architettonico del Palazzo del Governo, durante il periodo di amministrazione del podestà Alberto Perrone.

DAL PASSATO AL PRESENTE: Le ragioni del cambiamento
L’Istituto d’Istruzione Secondaria “C. Poerio” è il risultato di una serie di progetti di riforma proposti dalle correnti pedagogiche e politiche più attente ai bisogni formativi delle giovani generazioni.
Il vecchio Istituto Magistrale si caratterizzava per un curriculum quadriennale di studi fortemente connotativi sul piano pedagogico-didattico e conferiva il titolo di docente di scuola elementare. La frequenza di un corso integrativo, della durata di un anno, e il superamento di un esame finale consentivano l’accesso a tutte le facoltà universitarie.
L’esigenza di un diverso assetto formativo ha portato alla conseguente strutturazione di nuove identità e competenze professionali.

Il Decreto Interministeriale del 10/ 03 /1997, sanciva, a partire dall’anno scolastico 1998/99, l’eliminazione dell’Istituto Magistrale e l’attivazione del “Liceo delle Scienze Sociali”, che si affiancava ai preesistenti corsi sperimentali ad indirizzo socio-psico-pedagogico e linguistico.
In tal modo si può offrire una formazione culturalmente elevata e rivolta alle esigenze più presenti del contesto sociale contemporaneo.