Ultima modifica: 19 aprile 2018

IL POERIO E LA LETTURA

Resi noti i cinque finalisti del premio Bottari Lattes Grinzane,

il Liceo delle Scienze umane è la giuria della Puglia

Ben quattro giurie di lettori-studenti vedono impegnati gli alunni del Poerio: i veterani sono gli studenti del Liceo delle Scienze umane, giunti al terzo anno di partecipazione al progetto-concorso “Le giovani parole 2018”, promosso dall’associazione “Leggo QuIndi Sono” e ormai all’attenzione nazionale, rivolto agli studenti di Foggia e provincia, che porta i ragazzi a leggere, incontrare e votare il miglior autore tra i cinque selezionati delle case editrici indipendenti italiane.

Quest’anno altri due “sfide” sono state raccolte dai nostri giovani lettori: 16 studentesse delle Scienze umane costituiscono la giuria pugliese del prestigioso premio Bottari Lattes Grinzane, attribuito da giurie scolastiche nazionali ed estere, mentre il gruppo delle “blogger” in partenza, come ogni anno, per il Salone del libro di Torino, ha partecipato nei mesi scorsi alla votazione dei “Racconti dal carcere”, per il premio “Goliarda Sapienza”, su invito degli organizzatori del Salone, che ormai riconoscono nel Poerio una scuola partner di molte iniziative.

La premiazione dei “Racconti dal carcere” è in programma il primo giorno del Salone: il Poerio quindi apre e chiude la più grande manifestazione italiana dedicata ai libri, perché l’ultimo giorno, lunedi’ 14, anche le studentesse del liceo Linguistico che hanno partecipato al “Premio Goncourt – La scelta dell’Italia” saranno a Torino per la premiazione dell’opera di narrativa francese che hanno letto e votato.

L’impegno e gli eccellenti risultati della scuola sono riconosciuti oggi anche dal quotidiano locale “L’Attacco”.

articolo

 

Allegati