Ultima modifica: 6 marzo 2018
Liceo "Carolina Poerio" > Avvisi > Leggo QuINDI Sono: al Poerio arriva Giulio Cavalli

Leggo QuINDI Sono: al Poerio arriva Giulio Cavalli

Un nuovo appuntamento per i 95 alunni del Liceo delle Scienze umane impegnati nella giuria del concorso letterario “Le giovani parole”, che coinvolge complessivamente 535 studenti del territorio di Capitanata: venerdì 9 marzo, dalle ore 10.30, gli studenti e le studentesse incontreranno Giulio Cavalli e con lui dialogheranno del suo ultimo romanzo, SANTAMAMMA (ed. Fandango).

L’autore

Di sé Cavalli dice: “Principalmente scrivo e racconto. Scrivo libri, scrivo articoli, scrivo monologhi e recito libri, recito monologhi e ogni tanto recito anche inchieste. I miei libri e i miei spettacoli sono spesso legati a storie del presente. Qualcuno mi descrive come autore civile ma mi piacerebbe fare un giro tra gli incivili per capire chi assegna il patentino. Scrivo per Left, per Fanpage, per L’Espresso e ho scritto per Il Fatto Quotidiano. Giro spesso per l’Italia”.

Il libro

SANTAMAMMA è un libro delicato e ironico insieme, che, attraverso la storia di Carlo Gatti, alter ego dell’autore, affronta temi importanti come i legami di sangue, l’abbandono, la ricerca delle radici, ma anche l’impegno civile e i suoi spesso sconosciuti risvolti.

Invito alla lettura

Ecco che cosa ne dice Marta, nostra alunna che ha contribuito alla selezione della cinquina, subito dopo averlo letto:

“Mi sono convinto, poi con gli anni, che il disegno di vita che ogni genitore cuce addosso ai propri figli abbia l’odore di un sopruso ma in realtà sia molto fragile: è il terrore di esaurire la propria funzione, come per gli innamorati terrorizzati dall’essere lasciati che si erodono lambendo.”

Altro che buco di Carlo Gatti…il buco l’ha fatto venire a me…anzi, mi si è aperta una voragine! Mi sono presa due giorni di riflessione prima di scrivere, perché mi ha dato un pugno allo stomaco questo libro! Deve essere nella cinquina. Punto.