Ultima modifica: 21 Maggio 2019
Liceo "Carolina Poerio" > Attività Scienze Umane > SALONE DEL LIBRO DI TORINO 2019

SALONE DEL LIBRO DI TORINO 2019

Dal 9 al 13 maggio si è svolta a Torino la XXXII edizione del Salone del Libro che ha visto, come ormai avviene da qualche anno, la puntuale partecipazione delle alunne del trienno delle Scienze Umane.

Quindici alunne, da giovedì 9 a domenica 12 maggio, hanno partecipato ai vari appuntamenti, hanno incontrato scrittori famosi e idoli dei nostri tempi coinvolgendo anche chi non era con loro attraverso puntuali e continui aggiornamenti degli avvenimenti, riportando e raccontando tutta questa ricchezza di esperienze ed emozioni attraverso il blog del nostro Liceo.

Il tema di quest’anno è stato “Il gioco del mondo”, inteso come inno alla vita, alla passione, al respiro che ognuno di noi ritiene spesso scontato. Il mondo come specchio di noi stessi, il mondo senza quelle barriere e quegli ostacoli mentali che ci impongono e che stanno logorando la società, insomma il mondo come opportunità.

La novità di questa edizione è stata la partecipazione da protagoniste attive delle nostre alunne che, all’interno dell’affollatissima Arena Bookstock  (spazio del salone per gli incontri tra scrittori e lettori), hanno animato il dibattito con il giovane scrittore Giacomo Mazzariol che, dopo il successo di “Mio fratello rincorre i dinosauri”, ha presentato il suo nuovo romanzo “Gli squali”. Una grande occasione dove le alunne hanno dimostrato di essere lettrici attente ed abili intervistatrici intrattenendo con lo scrittore una conversazione  tra il serio e lo scherzoso sul mondo giovanile e le scelte per il futuro . ( “Le alunne del Poerio e Giacomo Mazzariol al Salone del Libro” )

Ancora una volta la partecipazione al Salone del libro si è rivelata una esperienza significativa perché nonostante la stanchezza per le lunghissime file e il continuo andirivieni tra gli stand ogni anno riesce ad insegnare qualcosa: è scoperta, è amore per i libri, è sete di sapere, è voglia di conoscere, vivere nuove occasioni di lettura e tornare a casa con il cuore arricchito di nuove esperienze.

Pro.ssa Raffaella Cantelmi